Consegnati i lavori di Mappatura e Censimento di Coperture in Amianto per il Comune di Gela

Res.Gea Srl e Veram Srl collaborano con il Comune di Gela per la stesura del Piano Comunale Amianto

Raffronti con le ortofoto del 2013, sorvolo drone, algoritmi, dati incrociati sono solo alcune delle metodologie adottate nell’ambito della mappatura del territorio di Gela per censire le coperture in amianto. Le società Res Gea e Veram hanno completato il lavoro commissionato dal Comune che così si dota, tra i primi enti locali in Sicilia, di un dettagliato Piano Comunale dell’Amianto, in linea con le prescrizioni legislative regionali e nazionali.

I risultati del monitoraggio sono stati presentati, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta al Comune di Gela alla presenza del sindaco Domenico Messinese e del vice sindaco, con delega all’Ambiente, Simone Siciliano. Il Piano Comunale dell’Amianto permetterà di accedere ai finanziamenti per lo smaltimento e la bonifica dell’amianto.

Il censimento si è concentrato anche sui cosiddetti punti sensibili, luoghi in cui si riscontra una massiccia presenza di persone. Tra essi, edifici comunali e plessi scolastici sono risultati privi del materiale altamente tossico. Lo stesso però non si può affermare per gli immobili privati nelle adiacenze.

La più alta percentuale di coperture con materiale contenente amianto è stata riscontrata nel centro storico ma, tra tutte, le coperture monitorate hanno una dimensione inferiore a 50 metri quadri nel 73% dei casi. L’amministrazione comunale ha annunciato l’apertura di uno sportello comunale che aiuterà i cittadini a regolarizzare la propria posizione.

 

Link alla Notizia sul sito istituzionale del Comune di Gela

Link alla Video della Notizia

Link alla Notizia

Link alla Notizia

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…