Coperture a rischio amianto, parte la mappatura: Gela è la prima città siciliana

Entro tre mesi si avrà un quadro completo delle coperture esistenti in città a rischio amianto.

Sono partite le attività di mappatura che porteranno poi alla rimozione ed allo smaltimento. L’obbligo è per i proprietari degli immobili che presentano coperture con fibre di cemento-amianto e derivati ma attraverso i finanziamenti europei (circa 12 milioni) si possono prevedere degli incentivi per abbattere i costi di rimozione e smaltimento.

 

Link alla notizia

Conferenza stampa del Comune

Interviste

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…