Mappatura e Censimento Incendi in Abruzzo

Res.Gea Srl realizza una piattaforma multitemporale e multiscalare per monitorare gli incendi.

Attraverso il connubio tra il telerilevamento e la gestione dati territoriali in ambiente GIS, utilizzando dati satellitari di ultima generazione, Res.Gea Srl ha realizzato uno strumento di diagnostica e di monitoraggio in grado di individuare e seguire lo sviluppo degli incendi. La prima area di applicazione di questa piattaforma è stata la Regione Abruzzo che, sotto questo punto di vista, sta vivendo una stagione drammatica.

Le potenzialità dello strumento realizzato sono molteplici e permettono un monitoraggio pressoché costante ed efficace del territorio in ottica di individuazione, mappatura, mitigazione e prevenzione di eventi calamitosi sia di origine naturale che antropica con tempi di risposta brevi.

Nello specifico, sono stati mappati ed è stata seguita l'evoluzione dei circa 90 incendi avvenuti nella Regione Abruzzo e che hanno interessato un'estensione di 7.416,19 ettari a partire dal 31 maggio 2017 fino al 29 agosto 2017. Il monitoraggio è ancora attivo ed in costante aggiornamento per seguire l'evolversi della situazione.

I dati prodotti sono georeferenziati e pertanto inseriti in un contesto geografico corretto e compatibile con tutta la cartografia esistente, e ha consentito di derivare informazioni quantitative e qualitative come:

- situazione pre evento;

- situazione post evento;

- analisi e classificazione della tipologia di vegetazione distrutta;

- analisi della biodiversità perduta;

- distanza degli eventi dai centri abitati;

- presenza di reti di collegamento viario e fattori di pressione sul sistema infrastrutturale;

- distribuzione dei principali bacini di approvvigionamento idrico rispetto alle aree incendiate;

Non solo, la precisa localizzazione degli eventi, unitamente alla conoscenza delle caratteristiche orografiche, geologiche, geomorfologiche e idrogeologiche delle aree coinvolte permette di considerare e pertanto mitigare tutti quei potenziali dissesti idrogeologici ai quali i versanti denudati potranno andare incontro con l'aumento delle precipitazioni.

Pertanto questo strumento può fornire informazioni TEMPESTIVE, CHIARE, EFFICACI e FUNZIONALI da REMOTO senza doversi recare sui luoghi durante le emergenze e quindi senza il rischio di intralciare gli operatori e i mezzi attivi durante le fasi di emergenza e senza costituire ulteriori rischi sull'incolumità.

 

Link alla Notizia su "Il Centro"

Link alla Notizia su "Abruzzonews"

Link alla Notizia su "Rete 8"

Link alla Notizia su "Il Capoluogo"

Link alla Notizia su "Blastingnews"

Link alla Notizia su "Identità Insorgenti"

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…